venerdì 3 luglio 2015

Libertà di panorama: ne abbiamo parlato su Radio24

Ieri è andata in onda una puntata di Melog (il programma di Gianluca Nicoletti su Radio24) dedicata al tema della libertà di panorama, tornato di grande attualità a causa di una recente proposta di riforma a livello europeo. 
Sono stato ospite telefonico della puntata assieme a Michele Smargiassi, fotografo e autore per Repubblica.it (che ha scritto un interessante articolo sul tema) e a George Tatge, fotografo di architettura di fama internazionale.
La puntata è ora disponibile in podcast.


Ma che cos'è la libertà di panorama? "E' una limitazione del diritto d'autore che consente di scattare e riprodurre fotografie di edifici, opere e luoghi pubblici, senza infrangere il diritto d'autore di alcuno." (fonte: Wikipedia).
Non in tutti i paesi esiste questa libertà (l'Italia è uno di questi); al contrario, in alcuni casi (come appunto in Italia), esistono altri vincoli che obbligano a richiedere autorizzazione per riprodurre immagini di alcuni edifici o monumenti considerati "beni culturali".

martedì 30 giugno 2015

A Roma per e-privacy, raccontando l'esperienza di JurisWiki

Nei prossimi giorni sarò nella capitale per la diciassettesima edizione di e-privacy, dedicata interamente al tema del delicato equilibrio tra trasparenza e tutele dalla privacy nell'era di Internet.
Il mio intervento (che si terrà nella mattinata di giovedì 2 luglio) sarà più che altro una testimonianza legata al Progetto JurisWiki da me lanciato nei mesi scorsi, che ha creato un accesso dibattito sul tema dell'accesso aperto ai testi delle sentenze online e dei problemi connessi in fatto di privacy.
Il programma completo e aggiornato dell'evento è disponibile sul sito ufficiale http://e-privacy.winstonsmith.org/e-privacy-XVII-programma.html. La prestigiosa location delle due giornate di studio sarà la Nuova Sala dei Gruppi presso la Camera dei Deputati (via Campo Marzio 78).

- - - - - - - -

[ADDENDUM DEL 3 LUGLIO] A grande sorpresa, parte della giornata del 2 luglio è stata trasmessa in streaming sul sito della Camera dei Deputati. Inoltre era presente una troupe di RadioRadicale che ha ripreso le intere due giornate e ha messo a disposizione tutti i filmati online: vai alle riprese del 2 luglio; vai alle riprese del 3 luglio. Di seguito riporto il filmato del mio intervento e alcune immagini estratte.




lunedì 22 giugno 2015

Come rendere la musica (davvero) libera: se ne discute a Macao

Venerdì 26 giugno, dalle 19 in poi, presso l'Associazione Macao di Milano si terrà una interessante tavola rotonda intitolata Make music free: idee nuove per nuovi diritti (vedi evento Facebook). Alcuni degli interrogativi cui si cercherà di dare risposta sono ad esempio: Come funziona oggi la gestione del diritto d’autore in Italia? SIAE: che futuro ci aspetta? Creative Commons e licenze open: perché?
Nell'occasione si parlerà anche del progetto CTRL e delle potenzialità legate alla creazione di un network libero per l'organizzazione di eventi musicali di musica libera.


Interverranno, oltre a me, Salvatore Primiceri (autore ed editore), Lucian Beierling (Marketing and Communications Manager di SoundReef), Adriano Bonforti (fondatore di Patamu.com)

Durante l’incontro verranno presentati i libri “SIAE: Funzionamento e Malfunzionamenti” di Simone Aliprandi (http://lasiae.blogspot.it/p/libro.html) e “Abolire la SIAE - Verso la fine del monopolio sui diritti d’autore” di Salvatore Primiceri (www.primicerieditore.it/prodotto/abolire-la-siae-s-primiceri/)

A seguire musica live con: Toot (https://soundcloud.com/tootband) ed Elianto (www.facebook.com/pages/Elianto/659244800848836).

giovedì 18 giugno 2015

Gli avvocati di Cagliari dicono un secco no alla copia di cortesia

Tra i molti fori in cui gli avvocati hanno "supinamente" accettato la prassi della copia di cortesia, firmando in molti casi protocolli di intesa, ci sono alcuni fori in cui, dopo mesi di acceso dibattito e raccolte firme, si è arrivati a dire un secco no a questa assurda prassi.
Infatti, l'assemblea generale degli iscritti all'Ordine Avvocati di Cagliari nella seduta dell'11 giugno 2015 (con ordine del giorno dedicato proprio all'attuazione del PCT nel foro cagliaritano e valutazioni in merito alla prassi della copia di cortesia), ha deliberato di "non accedere alla richiesta comunque formulata anche in ambito di protocollo della consegna della copia di cortesia" e di segnalare al Consiglio dell'Ordine colleghi che continuassero a portare avanti questa prassi.
Riporto il testo del verbale dell'assemblea.






mercoledì 17 giugno 2015

Ancora modificati gli articoli sull'open by default

Ancora una modifica degli articoli del Codice Amministrazione Digitali (art. 52 e 68) relativi al fenomeno open data e al cosiddetto principio "open by default"
Tale ulteriore intervento è operato dal legislatore attraverso il Decreto Legislativo del 18/05/2015 che attua la Direttiva 2013/37/UE in materia di public sector information.
[FONTE: www.governo.it/Governo/ConsiglioMinistri/dettaglio.asp?d=78545]

Questo l'articolo 2 del decreto, che apporta modifiche agli articoli 52 e 68 del CAD.
1. All’articolo 52, comma 2, del decreto legislativo 7 marzo 2005, n. 82, dopo le parole: “ai sensi dell’articolo 68, comma 3, del presente Codice” sono inserite le seguenti: “, ad eccezione dei casi in cui la pubblicazione riguardi dati personali”.
2. All’articolo 52, comma 6, del decreto legislativo 7 marzo 2005, n. 82, dopo le parole:
“informativo pubblico” sono aggiunte le seguenti: “, nonché azioni finalizzate al riutilizzo dei dati pubblici”.
3. All’articolo 68, comma 3, lettera b), del decreto legislativo n. 82 del 2005 sono apportate le seguenti modifiche:
a) al numero 3), dopo la parola: “divulgazione” sono inserite le seguenti: “, salvo i casi previsti dall’articolo 7 del decreto legislativo 24 gennaio 2006, n. 36, e secondo le tariffe determinate con le modalità di cui al medesimo articolo”;
b) le parole da: “L’Agenzia per l’Italia digitale” alla fine del numero sono soppresse.
Interessanti e ancor più determinanti sono le modifiche apportate al Decreto Legislativo 24 gennaio 2006, n. 36, per le quali si rimanda alla lettura integrale dell'articolo 1.