lunedì 29 aprile 2013

Il diritto d’autore tra criminalizzazione ed effettività delle norme

Un articolo di Simone Aliprandi, pubblicato in Ciberspazio e diritto, 2012, Vol. 13, n. 45 (2-2012), pp. 147-166 (vedi scheda fascicolo).

Abstract
Il diritto d’autore è una di quelle discipline giuridiche che, grazie all’avvento delle nuove tecnologie digitali e di Internet, sono passate nel giro di pochi anni da nicchia squisitamente riservata agli addetti ai lavori ad argomento di discussione e di interesse per chiunque.
Tutti ormai siamo diventati, volenti o nolenti, parte del grande gioco della condivisione di massa di informazioni e contenuti creativi. A questa realtà, che ai più pare pacifica, una certa parte di coloro che partecipano a questo gioco sembra non voler far caso; e preferisce proseguire a giocare come se le regole e il terreno di gioco fossero ancora quelli precedenti alla rivoluzione digitale.
Ciò porta ad una serie di nevrotizzazioni del sistema giuridico e di discrasie tra il dettato normativo e il diritto vivente che, sia in un’ottica de jure condendo sia in un’ottica di semplice riflessione giuridico-sociologica, meritano di essere prese in considerazione. Processi di criminalizzazione dell’utente, esagerazioni nella repressione penale dei comportamenti di sharing (anche più innocui e comuni), diffusione di informazioni volutamente distorte sono solo alcuni degli elementi di questo fenomeno.
In questo articolo si cercherà quindi di fornire un inquadramento socio-giuridico delle principali problematiche derivanti dalla delicata collisione tra diritto d’autore e tecnologie digitali e telematiche, prendendo comunque spunto dalla copiosa letteratura scientifica sull’argomento e soffermandosi in particolar modo su alcuni temi chiave della sociologia del diritto: l’effettività della legge e la sua percezione sociale.

Sommario
1. Introduzione e scenario.
2. Criminali o criminalizzati?
3. Pericolosi equivoci.
4. La pirateria è conveniente... per chi?
5. La repressione penale.
6. Una diversa percezione nel mondo virtuale.
7. Lo sharing tra dono e furto.
8. Il diritto d’autore tra norma sociale e precetto giuridico.
9. Un problema di effettività ed efficienza della legge.
10. Riconciliare le norme sociali e il diritto della proprietà intellettuale?


[è disponibile anche una versione inglese dell'abstract]

1 commento:

spiderman3 ha detto...

omicidio colposo se investi ed uccidi niente galera per pirateria 3anni di galera mica male!!!!!!