lunedì 17 giugno 2013

Quella mattina in cui mi svegliai mediatore

Nella mia vita ho fatto incetta di vari titoli validi ai sensi di legge e di cui, spesso, ancora oggi mi chiedo l'utilità concreta: Dott., Prat. Avv., Prat. Avv. Abil., Cult. d. Mat., Avv., Dott. Ric. o Ph.D., Prof. a Contr. ... per poi scoprire che nella maggior parte dei casi in realtà erano delle belle medaglie appese al petto e poco più.
Tuttavia mai avrei pensato che una mattina, senza fare nulla, mi sarei svegliato con il nuovo titolo di Mediat. Civ. Comm., senza che io avessi fatto nulla per diventarlo.
E ciò grazie all'art. 23 del cosiddetto "Decreto del fare" annunciato il 16 giugno 2013, che introduce il principio secondo cui "gli avvocati iscritti all’albo sono di diritto mediatori."
Subito ho provveduto ad aggiornare le mie informazioni professionali su Facebook. E invito tutti i colleghi avvocati a fare lo stesso.


Grazie Governo Italiano per questo regalo. Spero tu non ti offenda se poi non ne farò uso. Prometto che ne farò tesoro e che eviterò di riciclarlo a Natale.

Mi rimane comunque sempre un dubbio. Come si sentiranno tutti i colleghi avvocati che negli ultimi due anni hanno fatto i corsi di abilitazione come mediatori (ovviamente a pagamento)? Forse beffati, o forse presi per il...

Nessun commento: