mercoledì 9 novembre 2016

Bagarinaggio online: Le Iene smascherano un sistema perverso (con finale da libro giallo)

La scorsa settimana ho scritto un articolo dal titolo "Secondary ticketing o bagarinaggio 2.0?" che prendeva lo spunto da un servizio del programma televisivo Le Iene, che a sua volta riprendeva una precedente inchiesta di Repubblica.it.
Come sempre accade, l'intervento di una trasmissione televisiva amplifica molto l'impatto mediatico di una vicenda, e infatti molti sono stati i media ad occuparsene; così tanti da portare qualcuno del settore a inviare documenti scottanti alla redazione di ItaliaUno.
Infatti, la "iena veterana" Viviani ha preso in mano l'inchiesta (precedentemente condotta dal più giovane De Vitiis) e nella recente puntata di domenica 6 novembre ha fatto emergere risvolti davvero inattesi (almeno per chi come me non avvezzo ai romanzi gialli). Il fenomeno del "secondary ticketing", volgarmente detto "bagarinaggio online", sembra essere retto da un meccanismo intricato di interessi economici volto a far volutamente e artatamente lievitare i prezzi dei biglietti a favore delle grandi aziende di booking e degli artisti stessi.
Invito di seguire con attenzione il video integrale per scoprire solo nel finale chi è l'assassino di questo thriller tra i suoi protagonisti, cioè in ordine di apparizione ViaGoGo, Barley Arts, TicketOne, LiveNation.

oppure guarda quello "embeddato" qui sotto

Initialize ads



Altri screenshot tratti dal video, tratti dalle interviste a Claudio Trotta di Barley Arts e ROberto De Luca di LiveNation Italia.

Nessun commento: