martedì 1 novembre 2016

Quanto guadagna realmente un docente universitario? - bis

A settembre avevo pubblicato su MySolutionPost.it un articolo intitolato "Quanto guadagna realmente un docente universitario?" in cui facevo un po' di "conti della serva" sulla retribuzione effettiva di un docente a contratto in corsi universitari, scuole di specializzazione e master, arrivando a dimostrare che la retribuzione oraria netta si aggira attorno a 15 euro.
Oggi l'amico Andrea Rossetti (professore associato all'Università Bicocca di Milano) sul suo profilo Facebook pubblica un'interessante tabella che mostra la retribuzione netta oraria per un docente incardinato come lui chiamato a svolgere lezioni anche in un Master Universitario, come extra rispetto all'attività di docenza "di base" che è prevista per il suo ruolo. Dopo le varie trattenute il compenso lordo di poco più di 45 euro si riduce a 25 euro.
Si noti poi che le eventuali spese di trasporto extra non sono sempre rimborsate (dipende da ateneo ad ateneo) e quindi spesso vanno considerate comprese nella retribuzione. Significa che se il docente deve recarsi a fare lezione al master in un giorno extra, deve accollarsi il biglietto del treno in più. Ipotizzando un costo di 10 euro complessivi di biglietto andata e ritorno e due ore di lezione, l'introito effettivo non sarebbe di 50 euro ma di 40 euro.
Riporto qui la tabella.


1 commento:

Anonimo ha detto...

Salve, il calcolo della ritenuta su base oraria è un po' semplicistico: il soggetto in questione, oltre alle varie detrazioni di imposta previste per tutti, si vedrà applicata l'aliquota del 38% solo per gli importi superiori ad una certa soglia.

E' totalmente insignificante pubblicare il "netto" così calcolato...
diciamo che guadagna 41€/h lordi.
sarebbe stato più corretto dire cosa guadagna all'anno, e quante tasse paga... che "magari" non sono quelle che gli trattengono ;-)

Andrea M.